MOTHER REGULATION

Save the date! Dal 1° gennaio 2018 tutta l’industria del settore agro-meccanico dovrà accettare e rispettare la nuova “Mother Regulation” Regolamento Madre europeo. Un’unica omologazione valida per tutte le macchine agricole prodotte nell'Unione Europea. Obbligatorie per tutti i trattori gommati e cingolati, rimorchi agricoli trainati e motrici, comunque valida per tutti i macchinari agricoli che vanno su strade pubbliche.

La Zaccaria Rimorchi, tra le prime imprese del settore dei rimorchi agricoli, è pronta con i nuovi modelli e le nuove portate già progettate per soddisfare conto-terzisti e agricoltori del nuovo millennio.

Con la nuova normativa i rimorchi Zaccaria dal 2018 aumentano le masse massime ammissibili a pieno carico e per asse. In virtù della maggiore sicurezza garantita dai sistemi di frenatura, sterzo, sospensioni e ganci, la nuova omologazione porta la massima massa a carico dei rimorchi con ralla di sterzo anteriore da 14 a 18 tonnellate per i mezzi a due assi, da 20 a 24 tonnellate per quelli a tre assi e a 32 tonnellate per i veicoli a quattro assi. Per i rimorchi con timone di traino e ruote ravvicinate va aggiunto il carico verticale su occhione, passando così la massima massa a carico consentita da 32 tonnellate a 36 per i veicoli con 4 tonnellate di carico verticale.

Mentre in Europa si circolerà con trattori e macchine agricole a 60 Km/h in Italia il limite rimane quello del 40 chilometri orari, e di 15 chilometri orari in alcuni casi.

La Zaccaria Rimorchi dal 1960 progetta e costruisce rimorchi agricoli nel rispetto delle norme di sicurezza tenendo molto in considerazione la salute sia dell'operatore che la preservazione dell'ambiente. Zaccaria ha conseguito durante quasi 60 anni di lavoro numerosi premi di Novità Tecnica all'EIMA.

Nel novembre 2016 Zaccaria ha presentato all'EIMA le ultime due novità del settore già commercializzate secondo le nuove normative europee.

Il successo è andato soprattutto al nuovo Dumper 4 assi modello ZAM 300 DP/4 con vasca da 9 metri e 50 centimetri di lunghezza con capienza fino a 60 metri cubi di materiale agricolo di ogni sorta. Già omologata con massa complessiva e carico verticale da 36 tonnellate su quattro assali di cui tre autosterzanti. Novità per questa gamma di rimorchi è la sterzatura dell'asse posteriore in retromarcia con sistema di comando idraulico-elettronico.

L'altra novità della nuova gamma Zaccaria presentata all'Eima è il carrellone ZAM 300 Extralong omologato con massa complessiva a 32 tonnellate. Il carrello, unico del suo genere nel mercato italiano, possiede un pianale da 10 metri e 85 centimetri su quattro assi (due assi posteriori e due assi su ralla di sterzo anteriore) in grado di trasportare fino a 30 rotoballe dotato di timone estensibile a comando idraulico per restare quando su strada dentro le dimensioni di legge. Il secondo e quarto assi sono autosterzanti in avanzamento. La Novità per questo rimorchio è la dotazione di sistema autosterzante in automatico in retromarcia del primo asse.
E' dotato inoltre di centina autoportante con colonne telescopiche idrauliche e telo in PVC allargabile in grado di comprimere le rotoballe sul pianale eliminando così rischi di perdita carico durante il trasporto. Le funzioni idrauliche vengono effettuate tutte tramite radiocomando. Anche gli altri rimorchi della gamma Zaccaria hanno subito variazioni secondo la nuova normativa. I rimorchi a tre assi con timone di traino potranno essere omologati a 27 tonnellate e quelli a due assi fino a 20 tonnellate comprese di carico verticale. Mentre i rimorchi con ralla di sterzo anteriore da due assi andranno a 18 tonnellate, e tre assi a 24 tonnellate.

Da sempre Zaccaria introduce nel mercato italiano e estero, macchine innovative e di alto livello qualitativo in grado di soddisfare non solo i piccoli agricoltori ma anche le grosse aziende del settore agricolo nonché i conto-terzisti.